Venerdì, 03 Aprile, 2020

Assunta allo Spallanzani Francesca Colavita, la ricercatrice che ha isolato il coronavirus

Assunta allo Spallanzani Francesca Colavita, la ricercatrice che ha isolato il coronavirus Assunta allo Spallanzani Francesca Colavita, la ricercatrice che ha isolato il coronavirus
Moreno Priola | 15 Febbraio, 2020, 18:23

È lei, una delle tre ricercatrici italiane che è riuscita ad isolare il coronavirus, lo scorso 2 febbraio. Gli sforzi e l'abnegazione di Francesca Colavita sono stati ripagati. La ragazza è stata infatti assunta dallo Spallanzani.

Notizie confortanti arrivano a riguardo delle varie dimissioni di persone tenute sotto osservazione in quarantena o guarite sia in Italia che all'estero, come è accaduto per i due bambini della Cecchignola che erano stati sospettati di avere in corso il virus ma risultati negativi nelle scorse ore.

La ricercatrice aveva compiuto questa importante scoperta in sinergia con le colleghe Maria Rosaria Capobianchi e Concetta Castilletti. Il suo contratto sarebbe scaduto nel novembre del 2021, ma già da tempo lo Spallanzani avrebbe deciso di muoversi per provare a tenerla in squadra questa volta con un'assunzione definitiva e un contratto a tempo indeterminato. Francesca Colavita, occupava la posizione numero 17 in graduatoria ed è stata assunta con le seguenti motivazioni: "In considerazione della vocazione per la ricerca piuttosto che per l'assistenza, nonché per la lodevole attività professionale che ha assicurato nell'ambito dell'emergenza sanitaria attuale di rilevanza nazionale e internazionale".

Adesso bisognerà attendere i tempi tecnici necessari per formalizzare l'assunzione, ma tra pochi giorni la Colavita potrà essere a tutti gli effetti una dirigente biologa dell'Istituto Spallanzani di Roma, specializzata in microbiologia e virologia.

Un team, quello dello Spallanzani di Roma, composto tutto da meridionali con la direttrice, la virologa Maria Rosaria Capobianchi, originaria di Procida, Francesca Colavita, ricercatrice precaria molisana e da Concetta Castilletti, siciliana. Ha partecipato anche a progetti di sicurezza e cooperazione allo sviluppo in Sierra Leone nel laboratorio installato presso il Princess Christian Maternity Hospital di Freedom.

Altre Notizie