Mercoledì, 08 Aprile, 2020

Coronavirus. La Cina inizia la sperimentazione per il vaccino su 100 cavie

Coronavirus. La Cina inizia la sperimentazione per il vaccino su 100 cavie Coronavirus. La Cina inizia la sperimentazione per il vaccino su 100 cavie
Moreno Priola | 12 Febbraio, 2020, 14:26

Ricoverato presso il San Diego Medical Center, "sta bene", secondo l'ospedale.

Il numero delle persone morte a causa dell'epidemia di coronavirus che ha il suo epicentro nella città cinese di Wuhan ha superato 1000.

La diffusione del Coronavirus sta mettendo in crisi non solo il sistema sanitario cinese ma sta facendo vacillare anche l'apparente sicurezza e stabilità del regime di Xi Jinping; è infatti sotto gli occhi di tutti come vi sia una chiara mancanza di trasparenza nella diffusioni di informazioni da parte del Paese asiatico riguardo l'effettiva gravità del virus.Non sembra essere stato inoltre presente un efficace e reattivo sistema burocratico e di intervento che forse avrebbe permesso di bloccare sul nascere questa terribile malattia; mancanze rese ancor più gravi dalla stessa indifferenza del governo nell'ignorare l'allarme del medico che per primo ha parlato del nuovo Coronavirus preferendo mantenere le apparenze di un Paese forte e in corsa per la leadership mondiale.

Avviate le procedure per produrre il primo lotto del nuovo vaccino contro il coronavirus, da usare per i test clinici: a realizzarlo è un'azienda italiana di Pomezia, la Advent S.r.l., insieme allo Jenner Institute dell'Università di Oxford che utilizzerà lo stesso approccio impiegato per realizzare il vaccino contro il virus della Mers.

"Il vaccino - sottolinea la Xinhua - basato su molecole di RNA messaggero (mRNA), è stato sviluppato in collaborazione tra la Scuola di Medicina della Tongji University, la società Stermirna Therapeutics Co". "Alcuni campioni del possibile vaccino sono stati iniettati ieri a oltre 100 topi" si legge, ricordando che "i test dugli animali avvengono in una fase molto precoce dello sviluppo di un vaccino e che ancora molti passi dovranno essere fatti prima che sia pronto per la somministrazione agli esseri umani". Ltd., entrmabe con sede a Shanghai, e il Cdc cinese. Lo riporta l'agenzia di stampa cinese Xinuha citando il portale locale yicai.com che riporta varie fonti del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.

Altre Notizie