Mercoledì, 30 Settembre, 2020

Curata con Tocilizumab, tornata a casa

Curata con Tocilizumab, tornata a casa Curata con Tocilizumab, tornata a casa
Moreno Priola | 26 Marzo, 2020, 02:20

E' la prima paziente trattata con il Tocilizumaba tornare a casa.

Il TG satirico, aveva mandato in onda un servizio, parlando di "figuraccia" da parte del professor Ascierto, apparentemente smentito dal dottor Massimo Galli del Sacco di Milano sull'efficacia del farmaco contro l'artrite sugli ammalati di Coronavirus. Le condizioni della malata sono subito migliorate e oggi ha potuto lasciare il reparto di Malattie infettive diretto Roberto Parrella del 'Cotugno'. "È un ulteriore segnale di attività del farmaco", ha detto Paolo Ascierto, l'oncologo del 'Pascale' che per primo ha avuto l'intuizione di usare il farmaco noto per curare gli effetti collaterali dell'immonuterapia per le complicanze della polmonite da coronavirus. Una buona notizia che non è un caso isolato, come sottolinea Vincenzo Montesarchio: "Ottimi segnali - afferma - vengono anche dagli altri pazienti trattati".

I quattro era ricoverati in terapia intensiva al Monaldi. Quest'ultimo era ricoverato per una polmonite grave. Il giovane ha preso il Tocilizumab il 18 marzo e da oggi è solo in ventilazione assistita, in attesa di essere trasferito presto in normale degenza covid19. Maurizio Di Mauro, ci dà notizia di altri quattro pazienti estubati al Cotugno. "Possiamo dire che sono centinaia attualmente i pazienti trattati con questa cura".

L'ULTIMO BOLLETTINO - L'Unità di Crisi della Regione Campania comunica che nella tarda serata di ieri sono pervenuti i risultati dei tamponi dell'ospedale Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta che ha effettuato altri 47 test di cui 5 risultati positivi.

Altre Notizie