Domenica, 20 Settembre, 2020

L’allarme dei medici di famiglia: "A Bergamo 1.800 trentenni con polmonite"

L’allarme dei medici di famiglia: L’allarme dei medici di famiglia: "A Bergamo 1.800 trentenni con polmonite"
Moreno Priola | 24 Marzo, 2020, 23:22

Prima della saturazione il tasso di letalità era paragonabile ad altri paesi: "è in seguito sempre più cresciuto, in concomitanza con l'abbassamento dell'età di chi muore". Secondo i dati pubblicati dall'Istituto superiore di sanità, l'età media dei pazienti positivi al coronavirus è 63, mentre quella dei pazienti deceduti è 80,5.

È l'impressionante dato riferito dai medici della Federazione medici di famiglia (Fimmg) Lombardia. Il dato è ancora più allarmante se si tiene conto che nella città di Bergamo vivono 120 mila abitanti. La quale sottolinea: "Qui a Bergamo siamo 600 medici di famiglia e ognuno di noi ha in osservazione almeno 3 trentenni malati di polmonite da Covid".

La Pedrini ha infatti dichiarato: "Qui a Bergamo siamo 600 medici di famiglia e ognuno di noi ha in osservazione almeno 3 trentenni malati di polmonite da Covid". Milleottocento casi di polmonite da coronavirus nei trentenni di un'intera provincia: decisamente, non si tratta più di un'infezione che colpisce duramente solo gli anziani.

Altre Notizie