Sabato, 04 Luglio, 2020

A Napoli Centrale un murale dedicato a Pino Daniele

Pino Daniele Pino Daniele un maxi murale a Napoli Maria Pia Nocerino 27 Giugno 2020 Arte Attualità Città Napoli Citt
Calogero Calderone | 28 Giugno, 2020, 22:09

Più di un tributo all'artista, il segno di accoglienza e di umanità che distingue il popolo partenopeo. Il maxi murale sarà realizzato sulla facciata del 'Palazzo Alto' delle Ferrovie dello Stato, che dalla stazione di Napoli Centrale, sovrasta Piazza Garibaldi.

Una notizia che per coincidenza arriva nelle stesse ore in cui si celebrano i primi 40 anni dalla storica esibizione di Pino Daniele allo Stadio San Siro di Milano: il 27 giugno 1980, infatti, il cantautore aveva aperto il concerto di Bob Marley di fronte a 100mila persone.

Il volto di Pino Daniele disegnato dal noto street artist Jorit.

Sua, infatti, è la raffigurazione di Diego Armando Maradona nel quartiere San Giovanni a Teduccia per non tralasciare la rappresentazione di San Gennaro nel quartiere Forcella.

Alex Daniele, figlio di Pino, fa inoltre sapere che è in corso un protocollo per coniugare la realizzazione dell'opera con iniziative benefiche mirate a sostenere il mondo dello spettacolo che durante il lockdown ha subito particolarmente la serrata delle attività.

Napoli - "Pino Daniele fa parte del patrimonio non solo artistico ma anche culturale e per così dire "umano" di Napoli".

Il cantiere per i lavori è stato allestito a partire da ieri, 26 giugno e l'opera sarà completata entro settembre 2020. Umberto Lebruto, Amministratore Delegato di FS Sistemi Urbani, afferma: "È per noi un onore ospitare una suggestiva opera di Jorit, raffigurante il volto di Pino Daniele, sulla facciata di un immobile di proprietà del Gruppo FS Italiane, che conferma una notevole sensibilità ai temi di natura artistico-culturale e di attenzione alla socialità".

Il progetto è finanziato dalla Pino Daniele Trust Onlus e dalla Fondazione Jorit con il cofinanziamento di Regione Campania (D.G.R. n. 650 del 17/12/2019 nell'ambito del progetto "drop in - rigenerazione urbana e percorsi formativi") e la collaborazione di Grandi Stazioni Immobiliare e FS Sistemi Urbani, società del Gruppo FS Italiane.

Certi miti della musica non si dimenticano, restano nell'aria, oltre che nei cuori e nella voce di chi continua a canticchiare instancabilmente canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana.

Altre Notizie