Mercoledì, 05 Agosto, 2020

Funziona il cocktail di farmaci per debellare l'Aids, brasiliano guarito dall'Hiv

Uomo senza Hiv grazie ad un mix di farmaci Aids, cura sperimentale con un mix di farmaci: primo paziente senza virus da un anno
Moreno Priola | 09 Luglio, 2020, 12:20

La conferenza Aids 2020 ha svelato novità importanti per quanto riguarda la cura del virus.

L'uomo, spiegano gli esperti dell'università federale di San Paolo, ha smesso i trattamenti a marzo 2019 e il virus finora non è tornato. Il 36enne - come scrive il quotidiano "Il Mattino" - potrebbe essere la prima persona al mondo ad aver ottenuto una remissione a lungo termine dell'Hiv dopo un trattamento sperimentale con antiretrovirali e nicotinamide (la vitamina B3).

Il paziente di San Paolo potrebbe quindi aggiungersi a quelli di Londra e Berlino, guariti però con un trapianto di midollo ricevuto per un tumore. Il paziente, 36 anni, sieropositivo dal 2012, partecipava alla sperimentazione di una terapia mirata a stanare il virus dai "reservoir" che ha nelle cellule e che lo fanno tornare se si sospendono i trattamenti usuali. L'incapacità dei fornitori di consegnare i farmaci in tempo e lo stop dei trasporti, unitamente a un accesso limitato ai servizi sanitari, sono tra le cause della carenza denunciata in totale, a livello più o meno grave, da 73 Paesi. Successivamente la terapia è stata interrotta e nel sangue non c'è stata la presenza di infezione.

Altre Notizie