Sabato, 08 Agosto, 2020

Coronavirus, Internazionali d’Italia senza pubblico: la decisione del comitato tecnico scientifico

Roma il CTS non approva gli Internazionali si disputeranno a porte chiuse Home Tennis News Atp Tennis
Iona Trifiletti | 01 Agosto, 2020, 13:51

Il Comitato Tecnico Scientifico, chiamato in causa dalla Federtennis per analizzare e valutare le linee guida circa l'apertura degli impianti in occasione degli Internazionali BNL d'Italia 2020, ha bocciato la proposta della Fit considerando le misure inadatte a prevenire il rischio di contagio da Covid-19. Per l'evento riprogrammato dal 20 al 27 settembre, il Cts ha ritenuto impossibile accettare la presenza giornaliera di 17mila spettatori, poiché a differenza di quanto avviene con cinema e teatri, è ancora impossibile garantire il distanziamento nelle grandi manifestazioni sportivi. Lo studio dell'impianto del centrale ha infatti rilevato una larghezza di 43 centimetri dei seggiolini riservati agli spettatori. Identico il discorso per i campi secondari dove la misura dei posti a sedere è leggermente più ampia, ma non sufficiente.

Non è un segreto che sulle valutazioni del Cts abbia pesato anche l'esito disastroso dell'Adria Tour.

La tenuta sanitaria dell'Italia, oltre tutto, sarà messa a dura prova in quel periodo dalla riapertura delle scuole, che avverrà il 14 settembre, quindi pochi giorni prima delle qualificazioni del torneo. Adesso si attende la reazione della Federtennis, che dovrebbe rimbosare i biglietti già acquistati.

Altre Notizie