Sabato, 08 Agosto, 2020

Migranti, Lamorgese: Lampedusa non può sostenere sbarchi a ripetizione

Migranti Lamorgese ammette Momento difficile inaccettabili tutti questi sbarchi Migranti, Lamorgese: "Chi arriva non sarà regolarizzato"
Evandro Fare | 01 Agosto, 2020, 13:21

Il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, corre ai ripari di fronte all'emergenza sbarchi e lancia un segnale di rigore da parte del governo. E assicura "garantiremo la tutela della salute pubblica delle nostre comunità locali".

Mentre si susseguono gli arrivi sulle coste della Sicilia e della Sardegna, Undici tunisini sono stati arrestati perché tornati a Lampedusa (Agrigento) nonostante il decreto di espulsione e 8 perché rientrati in Italia nonostante i respingimenti.

"Oggi - ha detto il ministro a margine della cerimonia - è importante che siamo tutti qui presenti per questo progetto 'Spazi per ricominciare'".

"Vorrei dire che l'attività di un nucleo di persone che non è degno di far parte dell'Arma dei carabinieri non può minare quella che è l'opinione che tutti abbiamo dell'Arma, un'istituzione sana che sta sul territorio e aiuta nell'attività quotidiana e opera per il contrasto della criminalità - ha aggiunto Lamorgese, a Sorbolo in occasione della consegna al Comune di un compendio immobiliare confiscato alla criminalità organizzata -". E ho ottenuto dalla commissaria all'Immigrazione della Ue, Johansson, l'impegno ad andare quanto prima insieme in Tunisia. "Perché una crisi economica con effetti migratori così rilevanti si risolve soprattutto sull'altra sponda del Mediterraneo".

Contrordine migranti: "Non venite".

Altre Notizie