Sabato, 19 Settembre, 2020

Coronavirus: mangiare al ristorante è attività più a rischio

Coronavirus ristoranti luoghi di massima diffusione. Lo studio Coronavirus: mangiare al ristorante è l'attività più a rischio
Moreno Priola | 13 Settembre, 2020, 18:36

E dove nella maggior parrte degli Stati non sono state fissate regole rigide come in Europa per l'accesso ai pubblici esercizi. Anche qui ci sarebbe da ridire, perché in Italia e, più in generale in Europa, dove le norme anti-contagio sono state applicate costantemente e precedentemente agli States, nessuna ricerca ha mai dimostrato un rischio del genere (specialmente se su un campionamento così ridotto). Il test ha dato esito positivo per 154 persone, le cui abitudini (indossare la mascherina e svolgere attività nella comunità) sono state esaminate in confronto al gruppo (160 persone) risultato negativo.

Lo studio americano sul Coronavirus ha svelato che si ha una probabilità doppia di risultare positivi al tampone se si va a mangiare al ristorante nei 15 giorni precedenti al momento delle analisi.

Per quanto riguarda shopping, riunioni in casa con meno di dieci persone o frequentazione di luoghi quali parrucchieri, palestre, trasporti pubblici, uffici o cerimonie religiose, non sono emerse sostanzali differenze. Ma chi ha mangiato al ristorante ha mostrato una probabilità doppia di contagio.

"L'esposizione al virus al ristorante è stata legata alla circolazione dell'aria. Le mascherine non possono essere indossate mentre si mangia o si beve, mentre altre attività, come lo shopping, non le precludono".

Altre Notizie