Sabato, 19 Settembre, 2020

FCA e PSA modificano gli accordi su Stellantis

Fca e Psa rivedono i termini finanziari dell'accordo cambia la maxicedola Fca e Psa rivedono i termini finanziari dell’accordo: cambia la maxicedola
Quartilla Lauricella | 15 Settembre, 2020, 16:11

Fortissima domanda per Fca in Piazza Affari dopo aver rivisto alcuni aspetti finanziari dell'accordo con Psa per la fusione e la modifica del maxi dividendo da 5,5 miliardi: il titolo del gruppo italiano per diversi minuti non è riuscito a fare un prezzo in apertura, per poi partire in aumento del 7% a 10,7 euro, mentre quello francese a Parigi segna una crescita dell'1% a 16,36 euro.

Con la nuova intesa, inoltre, la quota del 46% detenuta da PSA nel gruppo di componentistica Faurecia verrà distribuita a tutti gli azionisti di Stellantis in seguito al closing dell'operazione.

In base a quanto comunicato dai due gruppi automobilistici prossimi alla fusione, Fca distribuirà ai suoi azionisti prima del closing un dividendo da 2,9 miliardi di euro in contanti, anziché da 5,5 miliardi. In conseguenza alle nuove modifiche apportate gli azionisti di Fca e Psa avranno una partecipazione del 23%, in parti uguali, nell'azienda.

In aggiunta, è stato concordato che i consigli di amministrazione di Groupe PSA e Fca valuteranno una potenziale distribuzione di 500 milioni agli azionisti di ciascuna società prima del closing o, in alternativa, una distribuzione di 1 miliardo da corrispondere successivamente al closing a tutti gli azionisti di Stellantis. Queste ulteriori remunerazioni, precisano le due case, saranno decise alla luce dell'andamento e delle prospettive di entrambe le società, delle condizioni di mercato e delle performance registrate nel periodo intercorso. Le distribuzioni saranno effettuate solo se approvate dai consigli di amministrazione di entrambe le società.

FCA e PSA hanno confermato che il completamento della combinazione proposta dovrebbe avvenire entro la fine del primo trimestre 2021.

Le sinergie a regime annue previste dalla creazione di Stellantis sono aumentate sino a oltre 5 miliardi di euro, rispetto ai 3,7 miliardi indicati originariamente. Anche i costi totali stimati una tantum di implementazione per raggiungere le sinergie sono aumentati da 2,8 miliardi sino a un massimo di 4 miliardi.

Altre Notizie