Sabato, 19 Settembre, 2020

Moto: Misano; pole Moto3 al giapponese Ogura

Moto 3 | McPhee trionfa davanti a Ogura e Suzuki. Arenas cade nel finale Moto3 | GP San Marino - Sintesi gara: McPhee vince a Misano, davanti ad Ogura e Suzuki. Caduta per Vietti e Arenas, Mondiale riaperto.
Iona Trifiletti | 15 Settembre, 2020, 15:41

La griglia di partenza vedeva Ogura patire dalla pole, davanti a Rodrigo e Suzuki. La giornata era iniziata con la vittoria di Ferrari in MotoE. Suzuki e Ogura guardano in quarta e quinta posizione in attesa del pertugio giusto. Brutto incidente nel corso del primo giro tra Celestino Vietti, Fernandez e Garcia, purtroppo tutti e tre cadono a terra per colpa di un'entrata insensata di Sergio Garcia.

A 17 giri dal termine nel gruppetto di testa arriva anche Binder, scattato 19esimo e autore di una magnifica rimonta che lo porta fino al primo posto. Un po' in ombra fin qui anche McPhee e Arenas, due piloti in piena corsa per il titolo insieme ad Ogura e Arbolino. Il giapponese di Honda Team Asia precede di solo 16 millesimi l'argentino Gabriel Rodrigo, con il poleman dello scorso anno Tatsuki Suzuki 3°. Rodrigo e Arbolino ritornano però subito davanti a tutti.

Mancano 10 giri al Gran Premio di San Marino e a comandare la gara è ancora Rodrigo che deve lottare per tenere dietro un incontenibile Binder.

Al quattordicesimo giro Binder cade rovinosamente dopo una prestazione ottima con Foggia che tocca la moto del sudamericano, ma riesce a controllare la sua. La caduta del leader iridato Arenas ridisegna la classifica. McPhee ne approfitta e vola al traguardo vincendo una gara fondamentale in ottica Mondiale. Mondiale riaperto. Sono sette gli italiani che arrivano in zona punti. A passare alla fase decisiva sono stati infatti Tony Arbolino per il team Snipers, le due Husqvarna della squadra Max Sterilgarda di Romano Fenati e Alonso López e, a sorpresa, Riccardo Rossi con la KTM del team BOE Skull Rider.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Altre Notizie