Sabato, 19 Settembre, 2020

Poste italiane multata per 5 milioni dall’Antitrust per mancata consegna delle raccomandate

Poste multa per le raccomandate consegnate in ritardo gravi danni a sistema giustizia Raccomandate mai consegnate, Poste italiane nei guai. Arriva la supermulta dell'AgCom
Quartilla Lauricella | 15 Settembre, 2020, 15:29

E' la decisione clamorosa dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, che ha scelto di multare la partecipata con il massimo consentito dalla legge, "per aver adottato una pratica commerciale scorretta in violazione del Codice del Consumo, consistente nella promozione, risultata ingannevole, di caratteristiche del servizio di recapito delle raccomandate e del servizio di Ritiro Digitale delle raccomandate".

L'Autorità ha sanzionato il gruppo per la scorretta gestione delle raccomandate, che genera un sistema dannoso e di profonda ingiustizia nei confronti dei consumatori e, in generale, del Paese. Non solo, l'Autorità ha accertato che il tentativo di recapito non viene sempre effettuato e spesso è effettuato con modalità diverse da quelle prescritte dalla legge.

Un caso del quale si era in effetti parlato nei mesi di "chiusura", quando era stato segnalato che diversi postini - probabilmente per paura del contagio - preferivano non consegnare le raccomandate a mano.

Poste italiane è stata sanzionata dall'Antitrust con una pesante multa da 5 milioni di euro per Pubblicità ingannevole sulla consegna delle raccomandate. Per l'autorità ci sono omissioni informative anche nei messaggi pubblicitari di promozione del servizio di ritiro digitale delle raccomandate, in quanto non viene chiarito che tale servizio è utilizzabile per i soli invii originati digitalmente. Data "l'estrema gravità e frequenza della pratica ed i notevolissimi danni arrecati ai consumatori", la sanzione è stata irrogata nella misura massima.

Altre Notizie