Martedì, 01 Dicembre, 2020

Boldrini: "Non ci sono più le condizioni per allearci col Pd"

Boldrini: Boldrini: "Non ci sono più le condizioni per allearci col Pd"
Evandro Fare | 12 Novembre, 2017, 14:05

Il presidente della Camera Laura Boldrini ha visitato questa mattina, per la prima volta in qualità di terza carica dello stato, la Base di Pronto Intervento Umanitario delle Nazioni Unite gestita dall'agenzia Onu World Food Programme (Wfp) e ospitata presso la ex Base Usaf di San Vito dei Normanni (Brindisi). Boldrini ha detto di essersi sentita "in sintonia con Campo progressista che parla il linguaggio dell'unità e perseguiva l'obiettivo di un nuovo centrosinistra. Questo non basta. E non basta neanche fare le alleanze contro, per non far vincere qualcun altro".

"Sono qui per far dialogare le varie anime progressiste: sarebbe imperativo stare assieme, tante persone chiedono risposte".

Un no tattico o strategico?

È intervenuto Ramiro Lopes da Silva, vice direttore esecutivo del Wfp che, nel ringraziare la presidente della Camera ha ricordato lo scenario di gravi crisi umanitarie in cui opera la Base: "Mai come oggi, dobbiamo agire insieme e presto". Ecco perché più che un no strategico, quello di Laura Boldrini sembra un no tattico. Che potrebbe trasformarsi in un sì con l'avvicinarsi delle urne.

Altre Notizie