Mercoledì, 02 Dicembre, 2020

Birds of Prey cambia titolo dopo il disastroso flop d’incassi

Birds-of-Prey flop box office Birds of Prey cambia titolo dopo il disastroso flop d’incassi
Calogero Calderone | 12 Febbraio, 2020, 02:35

Si dice che chi ben comincia è a metà dell'opera. Birds of Prey prosegue l'arco discendente dell'universo esteso DC, guadagnando su scala globale la cifra relativamente modesta di $81 milioni. Il flop della pellicola è ulteriormente esacerbato dalla fobia per il coronavirus, malattia che sta tenendo in scacco l'intero Oriente e che, di conseguenza, ha castigato enormemente il ritorno economico proveniente dalla Cina, cioè il mercato che più interessa ai produttori cinematografici. Da questo punto di vista non è comunque il peggiore film DC di sempre. Il vero motivo sarebbe legato agli scarsi incassi del film con protagonista Harley Quinn, che a quanto pare non ha avuto il successo sperato.

Parlando con The Verge però, un rappresentante Warner Bros. ha rivelato come dietro la scelta ci siano solamente dei motivi commerciali: il nuovo titolo rende infatti il film più facile da trovare nelle biglietterie online. Credete che il cambio di nome gioverà al botteghino?

È in sala dal 6 febbraio Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn), in cui Margot Robbie torna a indossare i panni luccicanti di Harley Quinn.

Nel cast troviamo i personaggi di Harley Quinn (Margot Robbie), Black Canary (Jurnee Smollett-Bell), Cacciatrice (Mary Elizabeth Winstead), l'investigatrice Renee Montoya (Rosie Perez), Batgirl/Cassandra Cain (Ella Jay Basco), Maschera Nera (Ewan McGregor) e Victor Zsasz (Chris Messina).

Il supergruppo delle Birds of Prey - interamente costituito da personaggi femminili - esordì nei fumetti nel 1996, in una storia realizzata da Jordan B. Gorfinkel e Chuck Dixon.

Altre Notizie