Martedì, 01 Dicembre, 2020

Anche in Valle d'Aosta si festeggia il Dantedì

Dantedì il percorso. E la Giornata mentre attraversiamo la selva oscura Anche in Valle d'Aosta si festeggia il Dantedì
Calogero Calderone | 25 Marzo, 2020, 18:36

In occasione del Dantedì, la speciale giornata di mercoledì 25 marzo dedicata al Sommo Poeta, la presidente del Comitato della Dante Alighieri di Forlì/Cesena Wilma Malucelli richiama tutti i cittadini a dimostrare il proprio amore per l'Italia e per la cultura. Docenti, studenti, ma anche ciascun cittadino potrà farlo.

La giornata, istituita dal Consiglio dei Ministri in vista del 700° anniversario della morte di Dante nel 2021, quest'anno sarà celebrata solo sul web con letture virtuali in streaming, video con recite di terzine, flashmob e performances virtuali, seguendo gli hashtag ufficiali #dantedì e #ioleggoDante. Le tantissime iniziative nate spontaneamente sul territorio sin dal primo annuncio della giornata, avvenuto lo scorso 17 gennaio, con la sua istituzione decisa dal Governo, così come quelle promosse dalle istituzioni, si sono spostate sulla Rete. Per questo rivolgo un appello agli artisti: il 25 marzo leggete Dante e postate i vostri contenuti.

L'evento è stato chiamato "Alma Dantedì", per continuità con la serie di iniziative dantesche che il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell'Alma Mater promuove da anni sotto il nome di "Alma Dante", dai seminari danteschi internazionali per dottorandi al Congresso Dantesco Internazionale / International Dante Conference, inaugurato nel 2017, che avrà nel 2021 a Ravenna un'edizione molto attesa.

Doveva essere una giornata particolare per le scuole e per l'intera nazione quella di oggi, ma l'emergenza coronavirus ha imposto che tutte le iniziative assumessero forma virtuale. "Dante ricorda molte cose che ci tengono insieme: Dante è l'unità del Paese, Dante è la lingua italiana, Dante è l'idea stessa di Italia".

Mibact e Miur insieme a scuole, musei, parchi archeologici, biblioteche, archivi e luoghi della cultura proporranno inoltre sui propri account social immagini, video, opere d'arte, rare edizioni della Divina commedia per raccontare quanto la figura del Sommo Poeta nel corso dei secoli abbia segnato profondamente tutte le espressioni culturali e artistiche dell'identità italiana.

Anche la Rai con Rai Teche parteciperà attivamente al Dantedì, attraverso le lecturae Dantis interpretate importanti artisti programmate in pillole di 30 secondi nelle tre reti Rai e su Rai Play. Diverse saranno le trasmissioni nei palinsesti dedicate, curate da Rai Cultura. Sul canale YouTube del Mibact e sul sito del Corriere della sera sarà inoltre trasmesso un filmato realizzato appositamente per questa prima edizione del #Dantedì.

Altre Notizie