Giovedi, 03 Dicembre, 2020

Coronavirus, in Grecia aumentano i contagi: scatta l’obbligo di mascherina

Sono 78 i nuovi casi nelle ultime 24 ore Sono 78 i nuovi casi nelle ultime 24 ore
Evandro Fare | 04 Agosto, 2020, 17:54

In Grecia aumentano i casi di coronavirus.

Così come in Italia, anche in Grecia sono state diffuse sin da subito misure di distanziamento e prevenzione dal Covid-19.

Ad aprile, la Grecia era uno dei Paesi europei con meno casi ma i movimenti estivi stanno portano ad una nuova emergenza sanitaria e all'adozione di nuove misure per contrastare la diffusione del virus.

Numeri certo relativamente ridotti, ma in costante aumento: ad ora sono 4.587 contagi e venerdì ne sono stati registrati 110, la cifra più alta dal termine del lockdown, allentato lo scorso 4 maggio. Da qui l'allarme circa la pandemia e le nuove restrizioni.

La Grecia corre ai ripari contro il coronavirus dopo un aumento record di casi e impone l'obbligo di mascherina in tutti i luoghi pubblici al chiuso, incluse le chiese.

Nei luoghi di intrattenimento, inoltre, fino al 9 agosto sarà vietato restare in piedi: soltanto seduti e a distanza di sicurezza. Dunque, solo posti a sedere e distanziati.

Le visite negli ospedali e nelle case di riposo per anziani saranno consentite solamente in casi eccezionali, mentre nei pub e nei bar, per evitare assembramenti, sarà consentito l'ingresso solamente ad un numero di persone pari al numero di coperti. Cerimonie come battesimi, matrimoni e funerali sono limitate a un massimo di 100 persone. Al momento, invece, 9 i pazienti in terapia intensiva.

Altre Notizie