Martedì, 01 Dicembre, 2020

È morto Sergio Zavoli

Addio a Sergio Zavoli È morto Sergio Zavoli
Calogero Calderone | 05 Agosto, 2020, 18:17

E' morto Sergio Zavoli, maestro del giornalismo televisivo. Aveva 96 anni. Padre di programmi storici come La notte della Repubblica, è stato radiocronista, condirettore del telegiornale, presidente della Rai dal 1980 al 1986, autore di inchieste che hanno segnato la storia.

"Questa mattina, con parole delicate e precise, la famiglia mi ha trasmesso il desiderio di Sergio di 'essere riportato a Rimini e riposare accanto a Federico'", dice il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, ricordando Sergio Zavoli e il legame con la città e con Federico Fellini. "Di Sergio Zavoli forse passerà inosservato un fatto apparentemente locale: Rimini è la sua patria".

Zavoli, che era nato a Ravenna il 21 settembre del 1923, era stato anche presidente della Rai nonché senatore dei Ds, dell'Ulivo e poi del Pd, tra il 2001 e il 2013.

Passato definitivamente alla televisione nel 1968, Zavoli ha ideato trasmissioni di grande successo dedicate all'attualità (Tv7, Az, Controcampo); fu poi (1969) condirettore del Telegiornale, direttore del Gr1 (1976) e presidente della Rai (1980-86). Direttore de "Il Mattino" di Napoli (1993-94), ha collaborato come opinionista a varie riviste (Oggi, Epoca, Jesus).

Una volta abbandonata la poltrona di dirigente Rai, Zavoli torna e continua comunque la sua carriera televisiva presentando programmi quali "Viaggio intorno all'uomo" (1987), "La notte della Repubblica" (1989), "Viaggio nel Sud" (1992); anche la produzione letteraria non si arresta: scrive e pubblica "Romanza" (1987), che vince il Premio Basilicata e la prima edizione del Premio dei Premi. Dal 2009 è stato presidente della Commissione di Vigilanza Rai.

"Sergio #Zavoli è stato un intellettuale al servizio del Paese formatosi e cresciuto in #Rai, autenticamente intesa come Servizio Pubblico". Domani ci sarà la camera ardente, probabilmente in Senato, poi sarà tumulato a Rimini.

Altre Notizie