Sabato, 16 Gennaio, 2021

Strade Bianche 2020: vince Van Aert

News
#strade bianche 2020


Van Vleuten e Van Aert vincono la Strade Bianche 2020 News #strade bianche 2020 Van Vleuten e Van Aert vincono la Strade Bianche 2020
Iona Trifiletti | 04 Agosto, 2020, 11:25

Il Ciclismo World Tour è ripartito con una spettacolare ed emozionante edizione estiva della Strade Bianche. Sono invece mancati alcuni dei campioni più attesi, su tutti Mathieu Van der Poel, il campione in carica dulia Alaphilippe e Vincenzo Nibali, condizionato da una caduta nelle fasi centrali della corsa. Non poteva esserci battesimo più sofferto - in linea con una disciplina iconica in tal senso - fra caldo, polvere e fatica, per la stagione forse più tormentata della storia, che i dirigenti mondiali hanno dovuto comprimere al massimo per evitare all'intero movimento di sprofondare nelle sabbie mobili del default economico.

Alle Strade Bianche di ciclismo, 184 km per la prima gara post-covid, ha trionfato Wout Van Aert con il Team Jumbo-Visma. È la prova che ho raggiunto un ottimo livello.

Van Aert è un fuoriclasse del cross, di cui è stato campione del Mondo tre volte (2016-2017-2018). "Alle sue spalle, staccati di 30", l'italiano Formolo (Uae Team Emirates) e il tedesco Maximilian Schachmann (Bora-Hansgrohe).

Pochi secondi dopo aver attraversato il traguardo, il vincitore ha dichiarato: "Dopo due podi nelle ultime due edizioni delle Strade Bianche ho acquisito molta fiducia nelle mie possibilità di far bene in questa corsa". Elisa Longo Borghini è stata la prima azzurra al traguardo di Siena, al quinto posto.

Altre Notizie