Sabato, 16 Gennaio, 2021

Zaia in diretta: "Vaccino, si parte da Verona"

Zaia Via a sperimentazione vaccino covid in Veneto Zaia in diretta: «Vaccino, si parte da Verona»
Evandro Fare | 04 Agosto, 2020, 12:27

"E' partita la sperimentazione del vaccino contro il Covid 19, è avviata in Veneto e in particolare a Verona". Non si presentano in ospedale perché stanno male, li andiamo a cercare. E' un gruppo di 15 persone che lavora in collaborazione con l'università e l'azienda ospedaliera. Inizieremo a metà agosto, fine agosto, la Fase 1. "Quindi si passerà a somministrare il vaccino a soggetti potenzialmente più fragili di età superiore ai 65 anni", spiega il professor Stefano Milleri, responsabile del Centro Ricerche Cliniche di Verona. "I soggetti saranno seguiti per circa 6 mesi, in cui verrà fatta tutta una serie di valutazioni anche relative alla risposta immunitaria del vaccino. La sperimentazione si concluderà entro marzo del prossimo anno ma già entro Natale potrebbero essere disponibili dati importanti".

"Sono 1.254.000 tamponi: 20.223 persone positive (+22 rispetto a ieri nelle 24 ore, +9 rispetto al bollettino delle 17 di ieri), in isolamento 4.090 cittadini". Deceduti 2.076 (+ 1 rispetto a ieri). Ma questo non vuol dire che possiamo fare la festa della liberazione.

"Il virus c'è e bisogna non abbassare la guardia - continua Zaia - Nella classifica europea abbiamo la minore recrudescenza". Il virus c'è e noi siamo virtuosi perché i positivi li andiamo a scovare, perché sono quasi tutti non sintomatici.

Schengen sanitario. "Servirebbe una sorta di Schengen sanitario: se l'Oms lo stabilisse eviteremmo problemi e la babele delle regole".

Focolai nei centri di accoglienza.

"Vorrei far notare che se non avessimo avuto i centri di accoglienza di Jesolo e Treviso non avremmo avuto nuovi focolai in Veneto". Tra l'altro si tratta di persone che non hanno diritto e che vanno rispedite a casa loro. "Tutti gli insegnanti e gli operatori saranno sottoposti a test a tappeto". "Treni, in attesa che a Roma finiscano di litigare confermiamo l'ordinanza che abbiamo fatto, sulla capienza in base all'omologazione, con l'uso di dispositivi".

Altre Notizie