Giovedi, 03 Dicembre, 2020

Mick Schumacher, debutto in Formula 1 sull’Alfa Romeo: la data ufficiale

Mick Schumacher, debutto in Formula 1 sull’Alfa Romeo: la data ufficiale Schumacher guiderà l'Alfa Romeo al Nurburgring
Iona Trifiletti | 29 Settembre, 2020, 23:39

"Sono felicissimo, non vedo l'ora di guidare davanti alla mia gente - ha twittato il figlio d'arte - Ringrazio la Ferrari Driver Acadermy, la Ferrari e l'Alfa Romeo".

È arrivato il momento della prima in Formula 1 per il figlio di Michael Schumacher, Mick, leader del Mondiale di F2: il 9 ottobre affronterà le prove libere del GP dell'Eifel, sul circuito del Nurburgring, guidando l'Alfa Romeo Racing C39.

Mick Schumacher in Formula 1.

Oltre a Mick, altri due piloti dell'Academy Ferrari sono pronti a fare il loro debutto: si tratta di Callum Ilotte Robert Shwartzman. Il 2020 ha visto Schumacher al via del suo secondo anno nella serie cadetta, dopo che nel 2019 aveva chiuso al 12° posto finale con all'attivo una sola vittoria in Belgio. "Callum, Mick e Robert stanno dimostrando in questa stagione di Formula 2 il loro valore e questo test è un'ulteriore tappa nel loro processo di crescita". "È ovviamente veloce, ma è anche costante e maturo, tutte caratteristiche di un campione in carica - ha detto Vasseur - Ci ha impressionato per il suo approccio e la sua etica del lavoro nelle occasioni in cui è stato con noi l'anno scorso e non vediamo l'ora di lavorare ancora una volta con lui al Nürburgring".

Mick Schumacher, debutto in Formula 1 sull’Alfa Romeo: la data ufficiale

Buone notizie per gli allievi della Ferrari Driver Academy.

Non è una novità assoluta per Mick Schumacher e Callum Ilott che hanno già provato risprtivamente la Ferrari SF90 nei test di Sakhir e l'Alfa Romeo Racing C38 nei test di Barcellona dopo il GP di Spagna. Il primo prevede un anno da collaudatore e terzo pilota in Alfa Romeo al fianco dei piloti titolari per cominciare a vivere da vicino il mondo della F1. I nomi che circolano per Haas sono quelli di Sergio Perez e di Nico Hulkenberg, anche se il pilota messicano sembrerebbe in pole position. Questo però vorrebbe dire "rinunciare" ad Antonio Giovinazzi mentre invece Ferrari e Mattia Binotto pare spingano per una sua riconferma.

Quel che pare certo comunque è che Mick Schumacher sarà nel paddock della Formula 1, non più come pilota di Formula 2 ma con una divisa ufficiale di uno dei dieci team presenti sullo schieramento di partenza del mondiale 2021.

Altre Notizie