Domenica, 25 Ottobre, 2020

Terrorismo, decapitato un uomo nei pressi di Parigi

ANSA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA +CLICCA PER INGRANDIRE
Evandro Fare | 16 Ottobre, 2020, 21:52

In un primo momento, le testate locali avevano parlato di un genitore di un alunno del professore.

Un uomo è stato decapitato a Conflans Saint-Honorine, nella Val d'Oise, vicino Parigi.

Il killer è stato ucciso con dieci colpi di pistola dalla polizia a Eragny dopo un inseguimento.

Un 18enne di nazionalità algerina ha decapitato un insegnante di storia, Samuel P., nei pressi di Parigi.

L'attacco è avvenuto nella località di Conflans-Saint-Honorine, all'interno dell'area metropolitana della capitale e secondo le prime indiscrezioni pare che il gesto dell'attentatore sia stato mosso da alcune vignette contro il profeta Maometto recentemente pubblicate. Gli agenti gli hanno intimato di fermarsi, inutilmente, poi hanno aperto il fuoco, uccidendolo. Sul caso la Procura nazionale antiterrorismo ha annunciato l'apertura di un'inchiesta per "omicidio in relazione con un'azione terroristica e associazione a delinquere terrorista criminale". L'aggressore sarebbe un 18enne ceceno parente di un allievo del docente. Nei giorni scorsi avrebbe mostrato in classe agli studenti le caricature di Maometto, probabilmente durante un corso sulla libertà d'espressione, scrive Le Monde. Prima della collutazione ha fatto a tempo a pubblicare le immagini del suo atto su Twitter. Il ministro dell'Interno Gerald Darmanin, in viaggio per il Marocco, ha deciso di tornare immediatamente a Parigi.

Altre Notizie