Sabato, 23 Gennaio, 2021

Animali Fantastici 3: Jude Law sull'addio di Johnny Depp

Animali Fantastici 3: Mads Mikkelsen sarà il nuovo Grindelwand Animali Fantastici 3: Jude Law ha parlato del “caso” Johnny Depp
Calogero Calderone | 16 Novembre, 2020, 21:37

In una recente intervista Jude Law ha espresso il suo parere sull'allontanamento di Johnny Depp dalla produzione di Animali Fantastici 3. Il più probabile sempre essere Mads Mikkelsen, anche se pare che alcuni fan vogliano il ritorno di Colin Farrell, già presente nel primo capitolo.

"È un film enorme e ci sono molti, molti standard da rispettare". Mentre emergono notizie secondo cui Mads Mikkelsen è in trattative per assumere il ruolo di Gellert Grindelwald, arrivano le parole dell'attore sull'uscita di scena del collega. "E in una situazione come questa, ti rimetti alla decisione dello studio".

I commenti dell'attore sono abbastanza diplomatici, in quanto non doveva necessariamente mostrare il suo sostegno a Depp o lamentarsi per il suo licenziamento, ma non doveva nemmeno fare commenti negativi su di lui. "Perché devi recitare la tua parte e basta".

"Era insolito per me perché, in effetti, su questo particolare ruolo", ha sottolineato Law. "Johnny aveva effettivamente girato solo un giorno, credo, da solo".

Animali Fantastici 3: Mads Mikkelsen sarà il nuovo Grindelwand

In un franchise come questo, le decisioni importanti spettano allo studio, e vanno assecondate, perché noi siamo parte della squadra.

A Depp, come forse sapete, è stato chiesto di lasciare il ruolo dopo che ha perso una brutta battaglia legale contro un tabloid britannico per averlo calunniato descrivendolo come un "picchiatore della moglie" in articoli che raccontavano il suo tempestoso matrimonio con Amber Heard, la star di Aquaman.

La Warner Bros infatti non ha esitato a chiedere a Depp di fare un passo indietro - chiaramente con un lauto compenso economico - e di abbandonare il personaggio di Grindelwald in Animali Fantastici 3, la fortunata saga legata a Harry Potter.

Depp sicuramente continuerà comunque a combattere le sue battaglie legali, che presto si sposteranno negli USA.

Altre Notizie