Mercoledì, 02 Dicembre, 2020

Conte: 'Risultati insoddisfacenti, potevamo fare meglio'

Iona Trifiletti | 21 Novembre, 2020, 18:53

Sicuramente potevamo fare meglio": "il tecnico dell'Inter Antonio Conte non è soddisfatto dei risultati ottenuti finora dai nerazzurri che devono essere più efficaci soprattutto in fase di realizzazione. Il tecnico nerazzurro ha poi parlato di Eriksen: "Ha avuto parecchie occasioni, io scelgo sempre per il bene dell'Inter".

Torniamo su Eriksen. Pensa che in futuro possa giocare da play basso, come giocava Pirlo nella sua Juve? Lo è da inizio anno, lo sarà fino a Natale e anche dopo, lo sappiamo benissimo. "Dovremo cercare di affrontare la situazione nel miglior modo possibile, sperando che la buona sorte ci sorrida un po' tra infortuni e positività". Sì, perché secondo quanto scrive la Gazzetta dello Sport, Marotta sarebbe riuscito nell'impresa di convincere l'entourage del calciatore a far togliere dal prossimo rinnovo di contratto (che dovrebbe arrivare nel periodo Natalizio) il discorso legato alla clausola rescissoria. Quando lo riterrò opportuno lo sceglierò nell'undici iniziale o a gara in corso. "Altrimenti prenderò altre decisioni". No, non credo, assolutamente. Lo penalizzerebbe troppo. Christian ha una dote importante, ha un calcio importante sia di destro che di sinistro. Se la migliore dote gliela togli, e lo metti davanti alla difesa, lo snaturi totalmente. "Però penso che quello dell'allenatore sia molto più importante, rispetto ad altri che se lo immaginano in altre situazioni". Conosciamo i nostri pregi e difetti, cosa che dall'esterno non si riesce a capire. Per il resto dobbiamo pensare a noi stessi. "Se siamo i più competitivi?"

"Mi auguro che rimanga fino alla fine". Quindi me lo auguro che duri, a differenza degli anni passati dove non c'è mai stato.

"Sono numeri che testimoniano quel che ho sempre detto, cioè che la squadra ha raccolto meno di quel che meritava". E poi come si spiega il ritardo di chi ha giocato l'anno scorso le coppe? Concediamo pochissimi tiri in porta, ma c'è un'altà percentuale realizzativa degli avversari. Sono numeri positivi, dobbiamo essere più bravi nell'efficacia in zona gol. "Dobbiamo cercare di fare risultato perché questo cambia i giudizi e gli umori".

"Non lo so se c'è un motivo per la seconda domanda". Non c'è stato moltissimo tempo per riposare e per prepararci. Poi per il resto, mi ripeto: secondo me c'è e ci sarà tanto equilibrio.

Altre Notizie