Mercoledì, 02 Dicembre, 2020

Covid Crisanti: lockdown a Natale o sarà terza ondata

Immagine di repertorio Immagine di repertorio
Moreno Priola | 16 Novembre, 2020, 15:37

Ma il virologo confessa anche di capire il bisogno di tener conto delle esigenze dell'economia.

Andrea Crisanti, docente di Microbiologia all'Università di Padova nonché uno dei maggiori esperti interpellati in tema Coronavirus, ha dichiarato l'inevitabilità di un nuovo lockdown generalizzato.

"Abbiamo dovuto attendere fine aprile per intravedere la famosa fine del tunnel. E qui non stiamo nemmeno facendo un vero lockdown".

L'invito di Crisanti al governo è a "fare qualcosa: prolungate gli orari di apertura dei negozi, scaglionate gli ingressi, evitate in tutti i modi gli assembramenti, a casa e fuori". "Ma la metrica dovrebbe essere tarata sulla sofferenza umana e sociale, non sulla tenuta del sistema". E oggi non è in corso neanche una chiusura totale, ma limitazioni e restrizioni locali che richiederanno inevitabilmente più tempo perché portino i primi effetti sulla curva epidemiologica. "È una questione matematica". Il lockdown bisognerà comunque farlo. "Ormai la marea del virus è fuori controllo", prosegue l'esperto secondo il quale ne saremo fuori "fine del 21, inizio del 22".

Altre Notizie