Sabato, 23 Gennaio, 2021

Lotteria degli scontrini, da oggi si può chiedere il codice per partecipare

Lotteria degli scontrini da martedì 1 dicembre il codice per giocare estrazioni da gennaio Lotteria degli scontrini, procedure per il codice al via da martedì: si gioca da gennaio - Tgcom24
Quartilla Lauricella | 01 Dicembre, 2020, 12:50

Da oggi, martedì 1 dicembre, parte la prima fase della Lotteria scontrini, una misura voluta fortemente dal Governo che avrebbe dovuto debuttare il primo luglio scorso ma che ha subito il rinvio al primo gennaio 2021 per le complicanze non da poco che il Covid-19 ha portato con sé. Questi passaggi serviranno per partecipare alla lotteria degli scontrini, che sarà avviata a partire dal 1° gennaio 2021.

Chi si registra nell'area riservata (al momento non disponibile) potrà inserire il proprio numero di cellulare ed essere avvisato anche tramite SMS.

Unimamme, presto in arrivo un modo per vincere fino a 5 miilioni di Euro con le estrazioni. Le estrazioni potranno essere ordinarie, ovvero quelle riservate ad ogni tipo di acquisto. E solo se si fanno pagamenti elettronici. Tutte le vincite saranno pagate dall'agenzia delle dogane e dei monopoli mediante bonifico bancario e, esclusivamente per coloro non provvisti di conto bancario, con assegno circolare non trasferibile.

Le estrazioni - Le estrazioni della lotteria saranno mensili, settimanali e anche annuali. I premi che non saranno reclamati entro 3 mesi dalla ricezione formale della vincita, andranno a formare eventuali ulteriori premi da distribuire. A partire da oggi qualsiasi cittadino maggiorenne e residente in Italia può accedere al portale lotteriadegliscontrini.gov.it per ottenere in pochi istanti il proprio codice lotteria, un codice alfanumerico che dal primo gennaio 2021 in poi andrà mostrato agli esercenti prima dell'emissione dello scontrino elettronico.

Potrebbe sembrare un sistema complicato: perché non mostrare direttamente all'esercente il proprio codice fiscale?

Vediamo nel dettaglio in cosa consiste e come partecipare.

Capitolo esclusioni. Non daranno diritto ad alcun biglietto virtuale "gli scontrini corrispondenti ad acquisti online e quelli effettuati nell'esercizio di attività d'impresa, arte o professione", e nemmeno "gli acquisti per i quali il consumatore richieda all'esercente l'acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale".

Questi ultimi correranno su due "sentieri", sia in quello delle estrazioni ordinarie previsto per i pagamenti in contante, sia delle estrazioni zerocontanti, appannaggio dei commercianti e di chi usa la moneta elettronica, quindi bancomat, carte di credito o carte di debito e app di pagamento. L'esercente il quale si rifiuti di emettere il codice lotteria o non trasmetta i dati all'agenzia delle entrate sarà punito con una sanzione amministrativa da 100 fino a 500 euro. L'idea alla base della lotteria si basa sul generare conflitto di interessi tra consumatori e commercianti, si vuole cioè scommettere sugli interessi economici di segno opposto all'interno della transazione.

Altre Notizie