Sabato, 23 Gennaio, 2021

Trump, i democratici presentano la richiesta di impeachment: "Ha incitato all’insurrezione"

Trump impeachment oggi la richiesta dei Dem. Biden frena ancora Trump, impeachment: oggi la richiesta dei Dem. Biden frena ancora
Evandro Fare | 12 Gennaio, 2021, 19:13

"Il presidente Trump - si legge ancora nel testo - ha messo gravemente in pericolo la sicurezza degli Stati Uniti e delle sue istituzioni di governo".

I deputati democratici hanno depositato la risoluzione contenente la richiesta di impeachment contro Donald Trump, accusato di "incitazione all'insurrezione" in relazione a quanto verificatosi a Capitol Hill lo scorso 6 gennaio, quando migliaia di manifestanti hanno assaltato il Congresso, provocando anche cinque morti.

E' ormai braccio di ferro negli ultimi 9 giorni di presidenza di Donald Trump: da un lato c'è chi, come Nancy Pelosi, invoca l'impeachment per l'ormai ex capo della Casa Bianca. Ha minacciato l'integrità del sistema democratico, ha interferito con la. Viene anche citata la telefonata al segretario di stato della Georgia, un repubblicano, per chiedere di "trovare" i voti necessari per consentirgli la vittoria. Nella risoluzione si chiede anche l'interdizione dai pubblici uffici, poiché il presidente potrebbe costituire una minaccia anche per il futuro. La Costituzione richiede la maggioranza semplice alla Camera per la messa in stato d'accusa e una maggioranza di due terzi in Senato per la condanna. Questo mentre la Camera si riunisce per votare entro oggi la risoluzione che chiede al vicepresidente Mike Pence di invocare entro 24 ore il 25esimo emendamento per rimuovere il presidente.

Il "teatrino" di Capitol Hill non poteva concludersi con lo sgombero e l'installazione di una rete di protezione intorno all'edificio: Trump ha organizzato una vera e propria insurrezione, un colpo di Stato senza esercito, ma semplicemente perchè l'ordine di mobilitare i militari sarebbe stato troppo eclatante, e per darlo avrebbe dovuto inevitabilmente "sporcarsi le mani". Pence e diversi ministri temono un altro "Horror show".

"Non vogliamo alcuna violenza" in occasione dell'insediamento del presidente eletto Joe biden in programma il prossimo 20 gennaio, ha aggiunto Trump.

Proprio la speaker della Camera con una lettera ha chiesto ai deputati di tornare in aula oggi, nonostante la sospensione dei lavori, per avviare l'iter dell'impeachment, al voto già domani. Gli annunci da parte di Amazon, General Electric, Dow, AT&T, Comcast, Verizon, American Express, Airbnb, Cisco e Mastercard, tra i molti, rischiano di lasciare i repubblicani a secco di fondi oltre che di potere nel nuovo Congresso in mano ai democratici.

Altre Notizie