Martedì, 02 Marzo, 2021

Verissimo, Asia Argento, le violenze della madre e le accuse a Cohen

La Argento in xXx Asia Argento accusa Rob Cohen, regista di Fast and Furious: “Mi ha drogata e violentata”
Calogero Calderone | 23 Gennaio, 2021, 18:28

Dalle anticipazioni si evince che l'attrice in diretta tv presenterà per la prima volta la sua autobiografia "Autonomia di un cuore selvaggio".

Asia Argento non aveva mai denunciato la cosa prima di adesso perché all'epoca era ancora piccola e non aveva capito cosa fosse accaduto, ma di averlo capito solamente dopo un confronto con un amico "che mi ha aperto gli occhi su quella sostanza".

Nell'autobiografia e nell'intervista al Corsera Asia parla anche delle violenze domestiche subite dalla madre Daria Nicolodi, recentemente scomparsa.

Le accuse della figlia di Dario Argento arrivano nel corso di una lunga intervista a Verissimo, nel salotto di Silvia Toffanin che potrebbero aprire le porte ad un nuovo caso Weinstein. Fiore Argento è stata protagonista del gossip per via del presunto ex Pietro Delle Piane, con il quale era stata immortalata lo scorso anno durante la permanenza dell'allora fidanzata Antonella Elia nella casa del Grande Fratello Vip. Era giovane, con tre figlie, aveva una relazione travagliata con mio padre e si è sfogata su di me. "È stata una nonna straordinaria e quindi le ho perdonato tutto". Così un giorno mia madre mi fece chiamare dal Tribunale, mi ci accompagnò la segretaria di mio padre, e rinunciò alla patria potestà. Lei è stata tra le prime a svelare di essere stata una delle sue tante vittime: "Penso che se lo meriti". "Una donna si riconosce nell'altra". La notizia della settimana su Asia Argento riguarda però un altro personaggio di Hollywood.

Asia Argento afferma di essere stata stuprata dal Regista, Rob Cohen, nel 2002.

Era un predatore e come tutti i predatori ovviamente nega. Abusò di me facendomi bere il Ghb (la cosiddetta droga dello stupro che fa abbassare le difese a chi la assume, ndr), ne aveva una bottiglia. Dal suo canto, Asia, ha più volte detto di averci messo del tempo, degli anni affinché capisse cosa le fosse successo sul serio. Mi sentivo forte del fatto che avevo già girato Scarlet Diva in cui lui doveva essersi riconosciuto (film in cui mette in scena una violenza che un'attrice subisce da un produttore). Solamente dopo sei settimane di lavoro alla International Famous Agency (ora parte della ICM), è riuscito a distinguersi per aver scoperto una sceneggiatura non annunciata, che venne poi acquistata dalla Universal ad un prezzo record e vinse anche un premio Oscar.

Altre Notizie