Sabato, 23 Gennaio, 2021

Whatsapp aggiornamento, privacy a rischio: ecco cosa cambia

WhatsApp Nuovi termini privacy WhatsApp: bisogna accettare per forza?
Bortolo Musarra | 12 Gennaio, 2021, 11:30

L'ultimo aggiornamento WhatsApp ha introdotto nuovi termini e condizioni sulla privacy degli utenti con un messaggio che appare non appena si apre l'app.

Logo dell'app di messaggistica WhatsApp (C) sullo schermo dello smartphone con logo dell'app Facebook (in alto a L).

Simili quanto WhatsApp anche nella raccolta dati e informazioni: bisogna davvero disinstallare l'app e cambiare chat per proteggersi da un aggiornamento obbligatorio?

Questo particolare passaggio ha alimentato non poche polemiche in quella fascia di utenti che ancora oggi vogliono proteggere i loro dati personali, tuttavia un portavoce di WhatsApp in questi giorni è intervenuto per chiarire che le nuove norme non coinvolgeranno gli utenti in Europa. "Puoi anche visitare il centro assistenza se preferisci eliminare il tuo account e desideri ulteriori informazioni". Cosa succederà davvero (Di martedì 12 gennaio 2021) L'anno appena cominciato ha portato con sé una sorpresa per gli utenti di Whatsapp: a quasi tutti sarà certamente capitato, tra una chat e l'altra, di imbattersi in uno strano avviso. E non sono mancati i dubbi, in alcuni casi sfociati in complottismi paranoici su cosa possa succedere a chi usa WhatsApp. Non solo Telegram, quindi, adesso anche Signal sembrerebbe diventare una minaccia per l'app di messaggistica istantanea proprietaria di Facebook (merito anche di Elon Musk, che nei giorni scorsi ha suggerito Signal come alternativa).

L'Unione Europea ha imposto una multa di 110 milioni di euro a Facebook all'inizio del 2017 per aver rilasciato dichiarazioni fuorvianti sull'acquisizione da parte della società del servizio di messaggistica online WhatsApp, per un valore di 19 miliardi di dollari, nel 2014.

Tra queste normative vi sarà la necessità di condividere il proprio account con quello di Facebook, effettuando in pratica una condivisione dei propri dati. In tutto questo, però, c'è la classica tempesta in un bicchier d'acqua. A partire dal fatto che i due enti che gestiscono sono differenti: WhatsApp Ireland per gli utenti europei e WhatsApp Inc per il resto del mondo.

Altre Notizie