Пятница, 07 Мая, 2021

Dazn e la Superlega, la Uefa e la Lega non ci stanno

UEFA Superlega comunicato UEFA Superlega comunicato
Iona Trifiletti | 19 Апреля, 2021, 02:35

Annunciando la nascita della nuova Superlega, i dodici club fondatori (AC Milan, Arsenal FC, Atlético de Madrid, Chelsea FC, FC Barcelona, FC Internazionale Milano, Juventus FC, Liverpool FC, Manchester City, Manchester United, Real Madrid CF e Tottenham Hotspur) hanno reso noto anche il format della competizione.

E ancora: "I club hanno concordato di partecipare alla Super League con un progetto di lungo termine".

Bene, anzi male a seconda dei punti di vista. "I club fondatori continueranno a partecipare alle rispettive competizioni nazionali". Anche alle coppe europee attuali, perlomeno fino all'avvio della Super League. Joel Glazer, co-chairman del Manchester United e vicepresidente della Super League, ha aggiunto: "Mettendo insieme i piu' grandi club e giocatori del mondo ad affrontarsi per tutta la stagione, la Super League aprira' un nuovo capitolo per il calcio europeo, assicurando una competizione e strutture di prim'ordine a livello mondiale, oltre a un cresciuto supporto finanziario per la piramide calcistica nel suo complesso". "Al contempo, onde assicurare il buon esito del progetto e così darvi pronta esecuzione, la società costituita per la Super League potrebbe anche agire in via giudiziale al fine di tutelare i propri diritti".

UEFA contro Superlega
UEFA contro Superlega

"La UEFA, la Federcalcio inglese (The FA) e la Premier League, la Federcalcio spagnola (RFEF) e La Liga, la Federcalcio italiana (FIGC) e la Lega Serie A hanno appreso che alcuni club inglesi, spagnoli e italiani potrebbero aver intenzione di annunciare la creazione di una cosiddetta Super League chiusa". Prenderemo in considerazione tutte le misure a nostra disposizione al fine di evitare che ciò accada. L'accordo prevede, pertanto, l'impegno di ciascun club a sottoscrivere una quota del capitale sociale della società, con un investimento iniziale di 2 milioni di euro incrementabili, ove necessario, fino a ulteriori 8 milioni. Il calcio si basa su competizioni aperte e meriti sportivi; non può essere altro modo.

Come riporta il Corriere dello Sport infatti il magnate ucraino Leonard Blavatnik - 46° uomo più ricco del mondo secondo Forbes - ha in mente una Superlega in stile NBA durante la settimana con i migliori club d'Europa.

La Superlega non piace a Emmanuel Macron e a Boris Johnson. Si è unita al coro di critiche l'ECA, la potente Associazione dei club europei.

Altre Notizie