Mercoledì, 23 Giugno, 2021

Navalny: L'Unione Europea chiede alla Russia di concedere una visita medica all'attivista

Russia, Alexei Navalny sta morendo. Il drammatico allarme del portavoce dell’oppositore di Putin: “È questione di giorni” Navalny, l'appello della figlia su Twitter: "Portatelo da un medico"
Iona Trifiletti | 19 Aprile, 2021, 16:04

"È abbastanza chiaro che ora ci viene data una sorta di 'buona notizia' sulle condizioni di Alexey prima della protesta". "La mobilitazione per Navalny è arrivata anche da settanta artisti, scrittori e attori, fra cui i premi Nobel per la letteratura Svetlana Alexievitch e Salman Rushdie, che hanno pubblicato un appello a Vladimir Putin affinché vengano prestate cure mediche urgenti all'oppositore" mentre oltre ad essi si registra la presa di posizione pubblica di Vanessa Redgrave a favore dell'oppositore detenuto. Ovvero il destino della Russia. Putin vieta direttamente qualsiasi attività di opposizione. Il Cremlino ha anche inviato due navi da sbarco nel Mar Nero, dove sono già presenti 15 unità impegnate ufficialmente in una imponente esercitazione che prevede anche l'impiego di aerei militari. Il ritrovato interesse degli USA verso una 'politica di attenzione' nei cfr del vecchio continente e di rafforzamento delle alleanze internazionali potrebbe essere un segnale di svolta rispetto al cedimento dimostrato da alcuni Paesi dell'U.E nei cfr. di disegni economici risultati prevalenti sugli assetti politici consolidati. L'invito è a manifestare mercoledì sera, dopo che il presidente Putin avrà pronunciato il suo discorso alla nazione. "Consentite a un medico di fargli visitare il mio papà", ha scritto su Twitter. Ma il caso sta montando anche nelle cancellerie e finirà al consiglio Esteri Ue di lunedì.

La figlia dell'oppositore russo Alexei Navalny ha lanciato un appello su Twitter. Inoltre, in base al suo regime globale di sanzioni sui diritti umani, l'Ue ha imposto sanzioni a quattro persone a febbraio per il loro ruolo nell'arresto arbitrario, nell'azione penale e nella condanna di Navalny. "Sono stato a Mosca qualche settimana fa e ho posto sul tavolo il suo caso ma la mia richiesta non è stata ascoltata e ora la situazione è peggiorata e reputiamo che le autorità russe siano responsabili per la sua salute". "C'è veramente una deriva autoritaria in Russia", ha detto il ministro degli esteri francese Jean-Yves Le Drian esprimendo preoccupazione per la salute dell'oppositore.

"Il paziente può morire in qualsiasi momento", ha sostenuto il cardiologo Yaroslav Ashikhmin, indicando gli alti livelli di potassio di Navalny e dicendo che dovrebbe essere trasferito in terapia intensiva.

Altre Notizie