Sabato, 25 Settembre, 2021

Vaccini, Astrazeneca solo agli over 60 - La Voce di Rovigo

Astrazeneca, la Lombardia prima sospende la seconda dose con vaccino diverso, poi dà il via libera AZ, la regione prima sospende, poi dà l'ok al mix di vaccini
Bortolo Musarra | 13 Giugno, 2021, 04:54

Per coloro che hanno ricevuto la prima dose AstraZeneca e sono al di sotto dei 60 anni di età, il ciclo dovrà essere infatti completato con una seconda dose di vaccino a mRNA (Comirnaty -Pfizer o Moderna). In realtà - come ha poi chiarito il ministro della Salute Roberto Speranza - "la nota ufficiale" è la circolare firmata dal direttore della Prevenzione Giovanni Rezza in cui si indica di procedere con Pfizer o Moderna. E la regione governata da Attilio Fontana e con Letizia Moratti assessore al Welfare e Salute rende nota la decisione con una nota ufficiale, in cui si legge: "In attesa di una nota ufficiale di Ministero della salute e di Aifa, competenti a rilasciare un parere scientifico, e allo scopo di tutelare quanto più possibile la salute dei cittadini e garantire i loro diritti, la Direzione generale Welfare ha deciso di sospendere cautelativamente i richiami eterologhi (quindi con un vaccino diverso) per tutti i cittadini under 60 che hanno ricevuto la prima dose di AstraZeneca".

Dopo lo stop al vaccino AstraZeneca per gli under 60, per rari casi di trombosi, arriva la circolare del ministero della Salute con il parere del Cts che cambia la campagna vaccinale contro il Covid in Italia: seconda dose Pfizer e Moderna, in particolare, per gli under 60 che hanno ricevuto la prima dose di AstraZeneca.

In attesa delle decisioni del Cts, in Umbria è stata sospesa la somministrazione della seconda dose del vaccino AstraZeneca per gli under 60. Di queste, considerando il richiamo a 72 giorni, 94.075 hanno l'appuntamento per la seconda dose a partire dal primo luglio, 92.882 invece lo hanno a giugno, ovvero in questi giorni (più precisamente, devono essere vaccinate entro il 30 giugno tra le 85 mila persone, considerando il richiamo a 84 giorni, e le 92 mila, considerando la seconda dose a 72 giorni).

Altre Notizie